Covid-19 e aereo: informazioni per chi vola

Covid-19 e aereo: informazioni per chi vola
Booking.com

Dopo più di due mesi a casa a causa del Covid-19, la voglia di tornare a prendere un aereo e viaggiare è tanta. Sono stati due mesi di sacrifici quelli da poco passati, ma fortunatamente presto potremo tornare a spostarci da una regione all’altra, oppure da una nazione all’altra, non solo per motivi lavorativi. Tuttavia, bisogna prestare attenzione, e muoversi con la massima prudenza osservando scrupolosamente le norme di sicurezza per non rischiare di diffondere il virus.

I sacrifici per giusta causa, dunque, non sono ancora finiti, e seguire le norme di sicurezza per evitare il contagio è un obbligo di legge. Le compagnie aeree, ad ogni modo, si sono già adoperate per permettere voli aerei in sicurezza, permettendo di mantenere le distanze di sicurezza ai passeggeri.

Booking.com

Covid-19 e aereo: Limitazioni alla mobilità

Già dallo scorso 26 maggio sono state messe in pratica diverse norme per garantire la piena sicurezza del personale a bordo, nonché dei passeggeri. Alcune norme prevedono anche limitazioni della mobilità:

  • Prima del 3 giugno possono accedere al terminal solo i passeggeri con regolare autocertificazione e autorizzazione di motivato spostamento per motivi di emergenza e/o lavoro;
  • Dopo il 3 giugno (salvo proroghe) potranno accedere ai terminal i passeggeri con regolare documentazione di viaggio;
  • È obbligo sottoporsi alla prova della temperatura, e potranno accedere al terminal solo coloro che hanno una temperatura inferiore ai 37.5°C;
  • Non è consentito l’accesso agli accompagnatori al terminal (fatta eccezione per accompagnatori di minori e/o persone affette da invalidità totale o affetti da problemi motori gravi);
  • Potranno accedere al terminal solo passeggeri muniti di mascherina omologata, e guanti monouso;
  • Per i viaggi verso paesi esteri, persistono importanti limitazioni da parte di nazioni che non consentono viaggi da e per l’Italia.

Covid-19 e aereo: le norme di sicurezza da seguire

Al fine di rispettare le disposizioni delle Autorità Sanitarie Locali, e di garantire la massima sicurezza per personale di bordo, personale dell’aeroporto, e passeggeri, vi sono alcune norme anti-contagio da seguire al fine da ridurre al minimo il rischio di contagio.

Innanzitutto è fatto d’obbligo di mantenere la distanza di un metro di distanza tra una persona e l’altra sia quando si effettuano le operazioni di Check-in, sia quando si effettua l’imbarco. Ogni qualvolta è possibile, è necessario effettuare il web check-in per ridurre al minimo i contatti sociali. È obbligatorio sottoporsi alla misurazione della temperatura, e, nel caso in cui il risultato fornito dal termometro dovesse essere superiore ai 37.5°C, allora il soggetto sarà invitato dalle autorità a lasciare l’aeroporto. La misurazione delle temperatura potrà avvenire anche tramite termoscanner. È severamente vietato recarsi in aeroporto con sintomi influenzali.

Inoltre, come per qualsiasi altro luogo, è obbligo indossare guanti e mascherina omologata ffp2 fino all’arrivo alla destinazione.

I provvedimenti delle compagnie aerei

Per chi teme un possibile contagio, è bene che sappia che gli aeroporti verranno sanitizzati anche più volte al giorno, e che nelle postazioni di check-in sono state montate in quasi tutti gli aeroporti separatori in plexiglass.

Nel caso di utilizzo di navetta, inoltre, vi è un limite di accesso passeggeri, in modo da garantire il distanziamento sociale di almeno un metro.

Infine, anche sul volo vi sarà un limite di accesso, in modo da garantire il distanziamento sociale, nonché ridurre ogni possibilità di contagio.

Booking.com

Arianna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *