Spostarsi in Olanda in Treno: cose da sapere

Spostarsi in Olanda in Treno: cose da sapere

L’Olanda è uno dei Paesi più affascinanti d’Europa e non soltanto per la fama “da sballo” di Amsterdam. Terra verdissima, ricca di colori e di storia, porta con sé l’inquietante bellezza delle dighe che tengono il mare lontano dalle città e dei mulini a vento che drenano l’acqua oppure la portano ai campi. I suoi canali, in gran parte navigabili, la rendono romantica e avventurosa mentre i centri storici antichi e regali raccontano ancora oggi storie di eroi e principi.

Visitare l’Olanda significa passare dai locali a luci rosse di Amsterdam ai palazzi de L’Aja, dai canali che tagliano prati di tulipani alle bandiere europee di Maastricht, dalle spiagge sul freddo mare nordico ai campi assolati. Monumenti e storie bellissime si nascondono ad ogni angolo di questo incantevole Paese e per ammirarlo come si deve, con calma e attenzione, sarebbe bene spostarsi con un mezzo di terra … rapido quando basta per coprire le distanze ma che consenta anche di scendere ed esplorare. Il treno.

Inutile dirlo, le ferrovie olandesi sono sicuramente efficienti e ben tenute. Il Paese è poco esteso per cui con il treno si può girare praticamente tutto in poco tempo. Non sono poche le agevolazioni, per turisti e non. L’esperienza è certamente da provare.

Treni olandesi: biglietti e tessere sconto

Se deciderete di viaggiare in treno in Olanda potrete scegliere tra prima e seconda classe e tra alcune tipologie di biglietti e di percorrenza. Diciamo subito che in Olanda non vi rilasciano un vero e proprio biglietto ma una “tessera” (kaart). O meglio, i biglietti ferroviari esistono ma se avete le tessere di viaggio potreste avere dei vantaggi e degli sconti anche su di essi. Per prima cosa assicuratevi del tipo di viaggio che intendete fare: se userete il treno spesso o soltanto in alcune occasioni.

Se siete dei viaggiatori occasionali oppure se volete utilizzare più mezzi pubblici con un unico pagamento dovrete comprare la OV Chipkaart: questa tessera si acquista a poco meno di 8 Euro e poi si deve “caricare” presso gli appositi rivenditori o, nel caso del treno, presso le stazioni ferroviarie per un massimo di 20 Euro. Una volta attivata e caricata, con la OV Chipkaart potrete pagare il biglietto del treno e anche quello del bus o del tram o del battello del luogo in cui scenderete. Per convalidare basta vidimarla tramite un addetto o tramite l’apposito macchinario.

Se avete deciso che il treno sarà il vostro mezzo di trasporto principale in Olanda, preferite acquistare una Anonieme Chipkaart, una tessera universale anonima che facilita il vostro passaggio dalle stazioni ma che si deve vidimare sia all’ingresso che all’uscita del vagone. Le classi di viaggio sui treni olandesi sono due, prima e seconda. Di norma le tessere danno diritto soltanto a viaggiare in seconda classe, mentre per la prima occorre fare un biglietto a parte. Tuttavia, se siete già in possesso di una kaarte attivata potete richiedere il passaggio dalla seconda alla prima classe pagando solo il supplemento di differenza. Al di là del prezzo e di qualche posto in più, non c’è poi tanta differenza tra vagoni di prima e di seconda.

Servizi e vantaggi dei treni olandesi

I treni olandesi sono rapidi, comodi, puntuali e puliti. Viaggiano per lo più di giorno ma sono organizzati anche per la notte. Quando parliamo di treno notturno, in Olanda, non intendiamo solo il vagone letto ma anche dei veri e propri treni al servizio dei cittadini che non hanno un mezzo per tornare a casa. Immaginate di aver partecipato a una festa, o di tornare dalla discoteca, fuori da ogni orario di taxi o di bus urbano … il treno notturno è lì per voi! Non occorrono supplementi di prezzo per viaggiare su un treno notturno ma occorre un po’ di pazienza perché passano solo ogni ora.

Se avete al vostro seguito la immancabile bicicletta, con la quale potete benissimo compiere un bel viaggio in giro per l’Olanda, potrete portarla con voi sul treno. Ma non in una stiva o in un vagone merci, proprio sul vostro stesso vagone passeggeri. Gli spazi appositi ricavati ai lati delle carrozze consentono di parcheggiare le bici durante tutto il tragitto. Dovrete solo pagare un piccolo supplemento extra per il mezzo.

Le stazioni olandesi sono un prolungamento del treno, un luogo piacevole in cui trascorrere qualche ora di attesa senza pensieri. Oltre a trovare tutti i rivenditori necessari per fare biglietti o caricare tessere, potrete consumare pasti, fare shopping, comprare libri, ammirare souvenir e magari anche imparare un po’ di storia del Paese. Alcune stazioni come Haarlem o Soestdjik sono infatti retaggio di bellezza antica da scoprire! Lungo la rete ferroviaria d’Olanda troverete circa 400 stazioni.

Itinerari in treno in Olanda

Come detto l’Olanda è piccola, non occorre troppo tempo per arrivare da un punto all’altro del Paese. Ma proprio per questo è facile progettare itinerari in treno che vi consentono di prendervela comoda e di conoscere luoghi e città in maniera approfondita.

Ad esempio, un itinerario di una settimana in treno da Eindhoven a Rotterdam vi permetterà di scendere e visitare, oltre la stessa Eindhoven punto di partenza: la vivace Amsterdam, con i suoi quartieri trasgressivi, i suoi musei, i famosi pub e le piazze degli artisti di strada; Den Helden, punto di imbarco per le Isole Frisone dove potrete imbarcarvi con lo stesso biglietto ed esplorare Vlieland o Texel.

E ancora arriverete all’Aja, capitale politica, elegante e severa, che custodisce le opere pittoriche di Vermeer; infine ecco il vostro arrivo a Rotterdam, la città più moderna e stravagante dell’Olanda, dove vi attendono le “case cubiche” di Blom, che pendono tutte quante a 45 gradi, i moderni grattacieli e perfino la grandiosa stazione ferroviaria è un monumento a sé.

Un altro bell’itinerario da fare in treno è quello della regione di Amsterdam, che partendo dalla città vi porterà a scoprire luoghi magici come Edam, Volendam, l’isola di Marken collegata alla terraferma da una striscia di terra che funge da diga e Monnickendam.

Claudio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *