Come funzionano i treni in Giappone

Come funzionano i treni in Giappone

Uno degli aspetti più invidiati del Sol levante, da parte di molti altri paesi del mondo, è il sistema di trasporto. Pochi altri luoghi, infatti, possono vantare una ramificazione così ubiquitaria ed efficiente come quella giapponese. Tuttavia, per un turista che viaggia in Giappone visitando città come Osaka o Tokyo, utilizzare un treno potrebbe non risultare poi così semplice e intuitivo, specialmente in assenza di informazioni di base e conoscenza dell’organizzazione ferroviaria del luogo. Ma vediamo nel dettaglio come muoversi in treno in Giappone!

Le compagnie ferroviarie e i treni

Innanzitutto è importante sapere che non tutti i treni appartengono alla stessa compagnia. La maggior parte di questi sono appartenenti alla Japan Railways, un’azienda di trasporti che ingloba non solo linee ferroviarie ma anche autobus e altri mezzi di trasporto. Altri treni, invece, sono appannaggio di enti privati. Proprio come in altri paesi, al momento dell’acquisto del biglietto è possibile scegliere la tipologia di treno di cui si ha necessità; un cenno particolare va allo Shinkansen, il treno giapponese ad alta velocità (detto anche “treno proiettile) che però, ha ben poche fermate.

Tutto dipende dalle proprie esigenze personali. Questo tipo di treno è consigliabile, ad esempio, quando si ha bisogno di percorrere tratte molto lunghe e con poco tempo a disposizione, mentre la scelta di un treno meno veloce ma a più fermate è adatta a chi desidera fare più tappe, per vivere e visitare il Giappone in modo più ubiquitario e ramificato per scoprire luoghi come Tokyo. Tuttavia, va specificato che il costo è uguale per quanto riguarda ogni treno di Japan Railways, mentre altre aziende fornitrici di trasporti hanno un proprio listino personalizzato.

Altra cosa interessante è che ci sono treni pensati appositamente per rendere le visite turistiche più complete e divertenti, che percorrono tratti da cui è possibile avere visuali del paesaggio suggestive e caratteristiche del paese orientale.

La destinazione e i biglietti

I biglietti si acquistano alle biglietterie, ossia, macchiette presenti all’interno di ogni stazione e sono personali e dipendono dalla tratta da percorrere e dal punto di partenza. Si può dire che valgono per il chilometraggio percorso e non a tempo come in altre nazioni. Tuttavia è possibile acquistare dei pass giornalieri, settimanali o secondo altre opzioni.

Cose importanti da sapere

Il Giappone è una delle capitali del rigore, della disciplina e del rispetto altrui. Bagagli eccessivamente grandi potrebbero non solo recare disagi a voi, ma anche disturbo a chi è presente sul treno, in quanto gli spazi non sono certo ampi e confortevoli. Inoltre parlare ad alta voce o al telefono non è ben accetto, in quanto molte persone sfruttano il viaggio in treno per prendersi un momento di relax, fino ad addormentarsi, talvolta.

Giusy

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *