Amsterdam: ecco quali sono i buoni motivi per visitarla

Amsterdam: ecco quali sono i buoni motivi per visitarla
Booking.com

Mulini a vento, quartieri artistici e tulipani a colorare le strade. Amsterdam è una città magica e per questo nel corso di quest’articolo scopriremo tutti i posti che meglio rappresentano la sua sorprendente bellezza.

Che cosa rende davvero speciale la capitale dei Paesi Bassi? Forse la sua pacatezza, il silenzio che aleggia nei vicoletti stretti o l’arte raffinata che s’incontra nelle caffetterie e nei musei.

Booking.com

Gran parte della magia di Amsterdam risiede poi nei campi di tulipani, colorati e bellissimi, o anche nei suoi scorci di città ordinata e romantica.

A renderla una meta turistica però è il patrimonio culturale, arricchito da siti archeologici e luoghi di memoria storica. Chi sceglie di passare qualche giorno qui lo fa principalmente per apprezzarne l’architettura, le aree museali, gli usi e i costumi.

Ciononostante, Amsterdam è diventata di recente anche meta di forte impatto turistico per i giovani, che invece arrivano in città sedotti da una vita notturna elettrizzante e da una proposta turistica vivace e allegra.

Possiamo dire che nella capitale dei Paesi Bassi convivono in piena armonia più facce della stessa medaglia.

Il bello della città olandese è proprio nella sua capacità di trasformarsi per l’occasione, nel suo sapersi mutare e reinventare a seconda dell’esigenza del turista.

La articolo che ti proponiamo oggi si presenta come un guida di viaggio breve e coincisa, utile soprattutto ad inquadrare tutti i luoghi da non perdere durante una visita ad Amsterdam.

Ecco che cosa non perdere durante il viaggio.

Cosa vedere ad Amsterdam

Museumplein

Se siete interessati al volto artistico della città forse sarebbe il caso di iniziare il tour dal quartiere di Museumplein. In questa zona si affacciano alcuni dei musei più conosciuti di Amsterdam. Il Museumplain è però considerato un’area di forte ispirazione anche perché presta le sue strade ad ogni sorta di manifestazione artistica, come ad esempio concerti, spettacoli teatrali, mostre d’incentivazione culturale, scioperi e festival. D’inverno la piazza ospita anche una grande pista di pattinaggio sul ghiaccio.

Rijksmuseum

A Museumplein si trova il più grande museo di Amsterdam, ossia il Rijksmuseum. Una volta entrati all’interno di questo meraviglioso complesso museale resterete sicuramente colpiti dalle opere d’arte custodite qui. Una delle zone da non perdere è quella che raccoglie l’espressione artistica orientale e anche gran parte dell’arte fiamminga. Rijksmuseum però è noto al mondo soprattutto per “La Ronda di Notte”, opera maggiore di Rembrandt.

Museo di Van Gogh

Altro museo a cui dà vita il Museumplein è il Museo di Van Gogh, un’artista divenuto noto solo dopo la sua morte e oggi acclamato in tutto il mondo. Facendo visita all’area museale dedicata all’espressionista olandese, sembra quasi possibile entrare in empatia con lui, comprendere i suoi modi di sentire e vedere le cose. È proprio qui infatti che risiede l’esposizione più bella dedicata all’artista.

Vondelpark

Amsterdam comunque non è solo musei. Ne è un esempio il Vondelpark, un’area verde che distribuisce la bellezza del posto tra le strade urbane. Parliamo di un grande parco dove gli abitanti fanno jogging, leggono libri o restano sdraiati al sole per ore. Il Vonderlparkperò è reso grazioso anche da panchine in stile inglese, raffigurazioni marmoree, fontane e laghetti.

Campi di tulipani

Se parliamo di bellezze naturali non è possibile ignorare quella dei campi di tulipani. Questo fiore ha a lungo segnato la storia dell’Olanda, divenendo addirittura merce di scambio: un tempo infatti la vendita dei tulipani era così massiccia che in men che con si dica il bocciolo divenne una moneta. Questo periodo è ricordato come ‘bolla dei tulipani’. Ad ogni modo, la stagione della fioritura è nel mese di aprile e il campo di tulipani più bello da vedere si trova a circa 20 minuti dalla città, a Bollenstreek.

Jordaan

Il quartiere di Jordan è allegro e vivace, tanto da essere identificato come quello destinato al divertimento serale. In realtà però ad animare questa zona non ci sono solo localini dalle insegne luminose. Nel suo ventre urbano si trovano infatti anche numerose gallerie d’arte, parchi, botteghe d’antiquariato e d’artigianato.

Nove Stradine

Nove Stradine (o anche De 9 Straatjes) rappresenta la zona più cool di Amsterdam. Quest’area, situata proprio nei pressi del quartiere dei canali, è infatti quella prediletta dagli amanti del fashion system. Qui si possono trovate boutique d’abiti vintage, negozi di stoffe o store di abiti eleganti. All’interno dei quartiere trovano però posto anche negozi di dischi, profumi fatti in casa o prodotti locali.

Casa di Anna Frank

Continuiamo il nostro tour con un luogo di memoria storica, ossia la Casa di Anna Frank. Tutti conosciamo la drammatica storia della bambina vittima dell’Olocausto ma entrare nella sua abitazione del tempo può realmente restituire al visitatore l’angoscia e la disperazione di quegli anni.  Per questo la casa-museo di Anna Frank è una delle cose più belle da fare ad Amsterdam.

Piazza Dam

Piazza Dam è l’area urbana più nota della città. Oltre ad ospitare edifici importantissimi e opere importanti, come ad esempio il Palazzo Reale e quello del NationaalMonument, questa piazza è considerata il cuore di Amsterdam perché sempre gremita di persone e turisti. Qui vengono inoltre allestiti colorati mercatini e spesso il piazzale offre sede ad incontri di massa, manifestazioni e spettacoli aperti al pubblico.

Tour dei Canali

Non si può dire di essere stati ad Amsterdam senza aver visto la città con una gita sui canali. La capitale dei Paesi Bassi regala da qui una prospettiva privilegiata, attraverso cui poter ammirare ogni sua inedita sfumatura. Il Tour dei Canali è consigliato soprattutto a chi cerca un’atmosfera romantica o a chi vuole conoscere Amsterdam sotto una lente diversa.

Escursione a ZaanseSchans

Infine, se il tuo soggiorno in città è abbastanza lungo, ti consigliamo di fare una breve gita a ZaanseSchans. Questo piccolo villaggio dista pochi minuti da Amsterdam ed è conosciuto per i suoi bellissimi mulini a vento. Il paesino regala un’atmosfera davvero magica e una vista spettacolare proprio sui mulini. Vi consigliamo, una volta giunti qui, di fermarvi a pranzare in uno dei tanti agriturismi del posto: ZaanseSchans è la località perfetta per assaggiare il formaggio olandese.

Booking.com

Claudio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *