Cosa vedere a Osaka | Guida di viaggio

Cosa vedere a Osaka | Guida di viaggio

Nonostante sia una delle mete turistiche meno gettonate del Giappone, Osaka riserva molte cose da visitare. Questa è una delle metropoli più importanti del Paese ed è anche la terza in classifica in termini di numero di abitanti. La potremmo considerare la New York dell’Oriente visto che anche di notte le attrazioni più importanti sono prese d’assalto dai turisti, I neon e le luci della città, infatti, creano un’atmosfera unica da non perdere almeno una volta nella vita. Ecco, dunque, cosa vedere a Osaka.

Cosa vedere a Osaka: i posti più belli da visitare

Se hai in programma di fare un viaggio in Giappone, non potrai perderti per nessun motivo una visita a Osaka. Anche qui, come a Tokio, verrai travolto dal fascino del ritmo frenetico di questa metropoli e, in particolare, dalla cultura, dalla storia e dal cibo di questa incredibile città. Vediamo quali sono i monumenti da visitare assolutamente.

1. Acquario di Osaka

Oltre ad essere uno dei più grandi del mondo, è considerato anche uno dei più belli del Giappone. È conosciuto anche come Kaiyukan e si trova nel Villaggio di Tempozan. L’acquario ospita tantissime specie di pesci, e non solo, provenienti in gran parte dal Pacifico. In totale si contano ben 11.000 tonnellate di acqua, suddivise in un quindicina di vasche.

I visitatori possono ammirare i vari tipi di animali e vegetali provenienti dall’Oceano: la parte più bella è il tunnel sottomarino di vetro che si trova all’inizio del percorso, nel quale ti sentirai anche tu immerso nell’acqua.

2. Universal Studio Japan

È situato nella zona della baia di Osaka e insieme al Tokio Disney Resort è il parco divertimenti più visitato del Giappone. Il parco è stato il primo della Universal ad essere costruito in Asia. Qui potrai trovare diverse aree tematiche: Hollywood, New York, Jurassic Park, il Mondo di Harry Potter e il Minions Park. Se avete dei bambini, allora durante un viaggio ad Osaka non può non mancare una visita agli Universal Studios.

Un luogo da visitare assolutamente per divertirsi sulle giostre, e per immedesimarsi negli attori del grande schermo tra i vari set cinematografici presenti. Inoltre, è possibile anche assistere a diversi spettacoli di animazione, come ad esempio quelli di Natale.

3. Tempio Shitennoji

Con più di 1500 anni, è il tempio più antico costruito dallo Stato. Il Tempio Shitennoji fu, infatti, edificato a seguito della vittoria del principe Shōtoku Taishi nei confronti dei nobili devoti alla religione shintoista. Il principe, secondo la leggenda, avrebbe avuto la maglio grazie alla protezione dei Quattro Re Celesti, ai quali è appunto dedicato il tempio.

Shōtoku è stato anche il promotore della diffusione del Buddismo, in tutto il paese, e il Tempio è uno dei simboli principali della religione. Nonostante nel corso degli anni abbia subìto diversi incendi, è stato sempre ricostruito seguendo il progetto originale.

4. Cosa vedere a Osaka: il Castello

Anche questo edificio ha dovuto far fronte con i danni dovuti da alcuni incendi tant’è che fu ricostruito nel ventesimo secolo. La sua costruzione risale per al sedicesimo secolo ed è stata voluta da Toyotomi Hideyoshi, un militare giapponese, il quale fu uno dei personaggi principali che contribuirono alla riunificazione del Paese.

Se ti starai ancora chiedendo cosa vedere a Osaka, beh sappi che l’omonimo castello è una tappa obbligatoria, in quanto qui si trova un museo, in cui è conservata tutta la storia della città e anche del Giappone stesso. Le decorazioni interne di questo palazzo sono affascinanti grazie alla presenza dell’oro che ricopre tutti gli elementi del castello. In realtà, non è un vero e proprio castello come lo intendiamo in Occidente, bensì è un maniero nipponico con il classico tetto in stile giapponese.

Samuele

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *